Santuario della Madonna del Bosco - Imbersago - Lc -

Luoghi di devozione alla Madonna

Moderatore: Staff

Rispondi
calimero
Messaggi: 120
Iscritto il: ven mag 23, 2008 7:51 pm
Località: vicino milano, lecco teramo

Santuario della Madonna del Bosco - Imbersago - Lc -

Messaggio da calimero » gio mag 29, 2008 8:57 am

Apparizioni di Imbersago
- Lecco - Lombardia

Il santuario della Beata Vergine del Bosco

Ad Imbersago, in provincia di Lecco, sulle rive dell’Adda di fronte alla Grigna ed al Resegone, si trova il bellissimo Santuario della "Madonna del Bosco" o della "Madonna del Riccio" come anticamente si chiamava per uno dei primi segni avuti, ossia la maturazione delle castagne nel mese di maggio. Questo fatto avvenne il 9 maggio del 1617, ma già dal 1615 si diceva che proprio sulla cima di tre maestosi castagni appariva un essere misterioso, come una grande Signora in mezzo a luci e splendori celestiali con armoniose melodie mai udite.

Il segno prodigioso che si era verificato fece riflettere e si pensò che la Madonna, attraverso questo, chiedeva di essere onorata nel bosco. Da allora iniziarono i pellegrinaggi degli abitanti della zona alla "Valletta del Lupo", così si chiamava il luogo. Prima con una Croce che appoggiavano ai castagni miracolosi, poi con un quadretto in cui era effigiata l’apparizione di Maria SS. sul castagno dal quale pendeva un riccio maturo.

Con tanta spontaneità e devozione, anche in questo luogo benedetto, iniziava il culto alla Regina dei Cieli. La Madonna si dimostrò subito straordinariamente larga dei Suoi favori a chi La invocava. Le memorie del tempo sono piene di fatti miracolosi attribuiti alla Madonna del Bosco. Tra le prime grazie non si può tacere quella della liberazione di un bimbo dalle fauci di un lupo, grazia immediatamente ottenuta non appena la mamma, accortasi del grande pericolo del figlio, nella più profonda disperazione invocò la SS. Vergine. Riconoscente, la gente brianzola fece erigere sul luogo dell’Apparizione una piccola Cappella, "lo Scurolo", arricchita da un pregevole affresco del Barabino, di grande valore artistico ed ancora oggi ben conservato, rappresentante la Vergine col Bambino seduta con maestà e grazia su una nube luminosa che appare tra i castagni; nella parte inferiore si può vedere la rappresentazione del miracolo del bimbo azzannato dal lupo.

Dopo aver innalzato la Cappelletta si rese necessaria la costruzione di un tempio nel bosco. Molte furono le difficoltà da vincersi per l’altezza e la ripidezza del luogo senza strada, ma il 9 maggio del 1646 il Tempio veniva solennemente benedetto. Il 29 agosto 1954 il Patriarca di Venezia Card. Angelo Roncalli, futuro Papa Giovanni XXIII, incoronava il simulacro della Vergine e del Bambino. Papa Giovanni XXIII ha dichiarato più volte la sua devozione alla Madonna del Bosco. Chi sale la Scala Santa, 349 gradini, vede stagliarsi tra il verde intenso la maestosa statua in bronzo (alta 4 metri e del peso di 30 quintali) dello stesso Pontefice. Anche il Beato Cardinal Schuster, arcivescovo di Milano, era particolarmente devoto alla Madonna del Bosco, dove è ancora custodita la sua camera, alcuni abiti e suppellettili.

Molti sono i favori spirituali concessi al Santuario, tra questi l’indulgenza di 300 giorni per ogni gradino a chi sale la Scala Santa recitando il Rosario. E’ sempre numerosa l’affluenza dei fedeli a questo grazioso Santuario durante tutto l’arco dell’anno. Le feste principali sono il 9 maggio, cioè la Festa dell’Apparizione e la Domenica consecutiva (Seconda Festa dell’Apparizione).

Uno dei miracoli attribuito alla Madonna: appare e salva un bimbo preso da un lupo.
Immagine
Immagine
Immagine

Il 9 maggio 1617 la Madonna appare proprio seduta su di uno di essi con in braccio il Bambino Gesù, a tre piccoli pastorelli che stanno pascolando il loro gregge nel grande bosco di castagni.
Immagine
Uno dei ragazzi, Pietro, emozionato e con gli occhi rivolti all’albero sul quale siede la Madonna, scorge un bel riccio, più grande degli altri. Subito si arrampica, spicca il riccio, discende e lo apre: vi trova castagne colorite e fresche. La meraviglia è grande per tutti nel vedere in maggio castagne così belle e mature.
La fama del fatto ben presto si diffonde, la devozione cresce, giungono pellegrini da ogni parte a venerare la Madonna del Bosco, o come allora era chiamata la Madonna del Riccio e sorge il grande Santuario che oggi ammiriamo.

Apparizione dell'8 dicembre 1896
Immagine
L'8 dicembre 1896 la Vergine apparve per la prima volta a Teresa Secomundi (1863-1921), figlia di poveri e pii contadini bergamaschi, dicendole: "Su, su, va in chiesa, va in chiesa", sollevandola al contempo da terra dove giaceva, consegnandole la sua corona del rosario e accompagnandola sino alla porta del santuario della Madonna del Bosco. La donna da 14 anni non poteva più né confessarsi, né comunicarsi a causa degli attacchi demoniaci che la tormentavano di continuo e che, ad ogni tentativo di ricevere tali sacramenti, le ingrossavano la lingua in modo tale che non poteva deglutire niente e tantomeno parlare.

Per questo aveva dovuto rinunciare alla sua vocazione di farsi suora.

Da quel giorno le apparizioni della Madonna e di Gesù Bambino divennero frequenti. Teresa fu chiamata ad essere vittima di riparazione e di espiazione dei peccati del mondo. Per tenere lontano da sé satana, fu costretta a vivere presso santuari in cui erano avvenute delle apparizioni mariane. Obbligata a lasciare il santuario di Imbersago, dove Maria l'aveva accompagnata durante la sua prima apparizione, dal luglio 1907 sino all'estate 1913 visse presso diversi altri santuari lombardi (Stezzano, Castelleone, Desenzano al Serio e Ardesio) prima di approdare a quello della Madonna del Bagno di Castiglion Fiorentino, dove visse fino alla morte, edificando tutti per le sue virtù ed immolandosi per la conversione dei peccatori.
andrea
Pace e Bene
Mi ricorderò di Tutti , Pregherò per Tutti

calimero
Messaggi: 120
Iscritto il: ven mag 23, 2008 7:51 pm
Località: vicino milano, lecco teramo

Messaggio da calimero » gio mag 29, 2008 9:09 am

andrea
Pace e Bene
Mi ricorderò di Tutti , Pregherò per Tutti

Rispondi

Torna a “Altri Santuari Mariani nel mondo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite